Tragedia sfiorata domenica mattina a Pigra, paese affacciato sul lago di Como, allo sbocco della Val d’Intelvi. Un uomo di 54 anni, attorno alle 8.10, ha sparato alla moglie due colpi con un fucile da caccia caricato a pallini. La donna è stata ricoverata e, per quanto abbia subito ferite gravi, non è fortunatamente in pericolo di morte. Lui è stato arrestato dai carabinieri di Menaggio ed ora è accusato di tentato omicidio.

Da quanto appreso dalla RSI gli uomini della compagnia di stanza sull’Alto Lario sono arrivati sul luogo e hanno trovato l’uomo ancora nell’abitazione coniugale. Si è consegnato agli inquirenti senza opporre resistenza. Ai carabinieri l’arrestato ha detto di avere agito dopo un litigio con la moglie. Sembra, ha appreso la RSI, per motivi di gelosia.

Fonte: RSI news