19 gennaio 2017 – BOLOGNA – Incidente di caccia mortale a Zola Predosa, nel Bolognese. All’alba di oggi, nel corso di una battuta di caccia alla volpe, è rimasta uccisa una persona. Si tratta di un cacciatore di 80 anni, italiano, colpito accidentalmente da un altro cacciatore, un 40enne, anch’egli italiano. Sul posto i carabinieri stanno verificando la dinamica dei fatti, per ricostruire quanto accaduto. L’anziano è stato colpito alla nuca: l’uomo che ha sparato, sotto choc, avrebbe detto ai militari di aver visto qualcosa muoversi e di aver fatto fuoco, convinto che ci fosse un animale. Il Pm Michele Martorelli ha disposto l’autopsia: il cacciatore che ha sparato è indagato per omicidio colposo. Tra gli elementi da approfondire, il tipo di arma di cui era dotato il cacciatore: sembra infatti che il fucile fosse caricato a pallettoni, non consentiti per la caccia alla volpe.

Fonte: Repubblica