Si spara alla coscia mentre è a caccia e finisce in ospedale. È successo ieri mattina, poco dopo le 10, in località Zané, sulla strada collinare che unisce il comprensorio della frazione valdagnese di Piana ad Alvese e Nogarole. La vittima dell’incidente è un uomo di 81 anni di Valdagno, G.C. le iniziali, che era nel suo capanno in mezzo ad un ampio prato distante solo qualche centinaio di metri dall’abitato assieme al figlio di 40 anni.

È stato proprio il figlio ad allertare i soccorsi. Sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Valdagno coordinati dal capitano Mauro Maronese, seguiti dall’ambulanza dei soccorritori del Suem. Quando sono arrivati i militari dell’Arma, l’uomo ferito, che non ha mai perso conoscenza, era lucido ed è stato in grado di ricostruire e testimoniare la sua versione dei fatti. I medici del 118, dopo una prima valutazione circa la gravità della situazione, la medicazione e la stabilizzazione delle condizioni, hanno deciso di trasportare l’anziano cacciatore con l’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale “San Lorenzo” di Valdagno.

Fonte: Il Giornale di Vicenza