Vicenza, 4 novembre 2015 scambia tecnici dell’acquedotto per ladri e spara – In realtà si trattava di due tecnici che stavano riparando un guasto all’acquedotto.
E’ successo sulle colline di Sarego, nel basso vicentino, nei pressi della villa isolata in cui abita la famiglia del presidente della sezione locale dei “Cacciatori Veneti”. Aveva sentito strani rumori provenire dall’esterno della propria abitazione e così, convinto fossero ladri, ha imbracciato il fucile da caccia, un calibro 12 regolarmente detenuto ed ha esploso due colpi in aria. I due operai sono corsi a mettersi al riparo mentre alcuni vicini di casa del 43enne hanno chiamato i carabinieri. Fortunatamente per loro non ci sono state conseguenze.
Fonte: Stadio24