6/03/2016 – Tragedia, ieri, durante una battuta di caccia al cinghiale nel territorio di Valsinni. Un 40enne, originario proprio di Valsinni, era assieme ad altri selecontrollori quando, per cause in fase di accertamento, da uno dei fucili, forse caduto accidentalmente a terra,sarebbe partito un colpo che avrebbe raggiunto l’uomo alla testa.

Per lui non c’è stato nulla da fare. La salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale di Policoro. Probabilmente sul corpo sarà effettuata l’autopsia. Sotto choc le altre persone che erano con lui.

Fonte: lasiritide