Mario Ranno, in arte Mario Biondi, è un cantante con discreto seguito. Passato dal canto gregoriano in chiesa alla musica soul, ha estimatori per la sua voce “particolare”: una “copia” del grande Ray Charles, con il quale ha avuto la fortuna di lavorare.

Si sa, i gusti son gusti; ma non è questo che ci interessa. Quello che importa a CENTOPERCENTOANIMALISTI è il fatto che abbia accettato di cantare nello spot della ditta Negroni, il vecchio tormentone “le stelle sono tante….” Dice lo spot: “Se è Negroni si sente”. Allora noi chiediamo a Biondi CHE COSA senta da Negroni: le urla dei Maiali scannati? Il pianto delle scrofe quando vengono loro strappati i figli? L’odore acre del sangue?

“Protagonisti gli affettati”, prosegue la pubblicità. Ma lo sai, Biondi, cosa sono gli affettati? Sono pezzi dei cadaveri di poveri Animali, fatti nascere a forza, allevati in situazioni allucinanti, ammazzati in modo atroce. Povere creature che non hanno mai visto il sole, il cielo, ‘erba, e passano dagli stabuli alla morte: poi vengono tagliati a fette, per il guadagno della Negroni e tuo.

Noi troviamo IMMORALE fare propaganda ad un’azienda che si regge sulla sofferenza e la morte di migliaia di esseri viventi e senzienti. E il bello è che Biondi viene ritenuto da alcuni un personaggio “alternativo” BOICOTTIAMO MARIO BIONDI E LA NEGRONI! Teniamo viva l’attenzione con post sul web, anche sul suo sito (tanto li cancella subito e banna l’autore), negandogli l’audience!

Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI, nella notte tra il 10 e 11 agosto, hanno affisso uno striscione sull’ingresso della Sony Music (etichetta discografica del cantante) in via Amedei 9 a Milano con scritto “MARIO BIONDI DALLE STELLE… ALLE STALLE DEI CARNEFICI”.

Se Mario Biondi è da biasimare, molto di più lo sono i mandanti: quelli che lo pagano per far propaganda alle loro aziende di morte. E che dalla morte e dal dolore degli Animali traggono i loro profitti. La Negroni fa parte del gruppo Veronesi, uno dei maggiori produttori di mangimi, cioè quei prodotti che vengono propinati agli Animali degli allevamenti perché raggiungano in pochi mesi il peso adatto alla macellazione. Del gruppo fa parte anche l’AIA, settore avicolo, e la Montorsi di Modena. Un complesso enorme specializzato nello sfruttamento animale. Nostri militanti quindi, hanno affisso anche uno striscione sui cancelli della Veronesi S.P.A. a Quinto di Valpantena in provincia di Verona “UN CANTANTE IN SALDO NON CANCELLA L’ODORE!”

Mario Biondi rifletta sul danno che ha creato agli Animali prestando la sua voce per lo spot Negroni e prenda posizione, in caso contrario, le azioni di boicottaggio continueranno senza sosta ad iniziare dai suoi prossimi concerti, ad ogni uscita dei suoi dischi.

Blitz alla Sony Music di Milano

Mario Biondi Sony Music (1) Mario Biondi Sony Music (2) Mario Biondi Sony Music (3) Mario Biondi Sony Music (4) Mario Biondi Sony Music (5)

Blitz alla Veronesi S.P.A. a Quinti di Valpantena

VERONESI SPA (1) VERONESI SPA (2) VERONESI SPA (3)