Purtroppo non è una novità, ci siamo occupati più volte di casi simili: persone frustrate e violente che si

Il blitz

       sfogano prendendosela con chi non può difendersi, in genere Animali, spesso con i Gatti che vivono liberi in colonie.

Questa volta accade a Calaone di Baone, Padova, dove una Gattara viene infastidita dal solito bifolco che rovescia le ciotole con il cibo, minaccia i Gatti e la stessa signora che li accudisce. I catenacci che legano le ciotole sono la conferma delle vessazioni subite da questa anima nobile. 

Diciamo subito che per noi “Gattara” è un termine onorifico: si tratta di persone generose e sensibili che dedicano tempo, soldi ed energie per aiutare i Gatti che vivono liberi. Tutto il contrario degli individui gretti e meschini che le disturbano. Le colonie feline sono protette e tutelate dalla Legge, e farle rispettare spetta al sindaco.

Noi CENTPERCENTOANIMALISTI siamo senz’altro dalla parte dei Gatti e di chi li aiuta; abbiamo identificato i  disturbatori, due vicini, i nostri militanti quindi, si sono recati di giorno  a Calaone di Baone ed  hanno affisso sulle reti della colonia Felina manifesti di avvertimento ai diretti interessati. Se dopo il nostro intervento le cose non cambieranno, sono previsti presidi di protesta davanti alle case di questi soggetti. Solitamente i Micioni si fanno vedere di sera, ma il Gatto “blacky” sembra aver gradito la visita dei Militanti rimediando un pasto anticipato. 

Il manifesto