Da Montagnana (Padova), buone notizie per i Cavalli: l’Associazione Palio che organizza la corsa nel vallo attorno le mura, si trova in grosse difficoltà economiche: insomma, non ha più un euro. Sembra quindi che se non troveranno i fondi necessari, quest’anno la corsa non si farà, basta andare nel sito ufficiale del palio dei dieci comuni per notare la programmazione ferma al 2016 (mancano tre mesi alla prima domenica di settembre). Ottima cosa, in quanto risparmierebbe ai Cavalli stress, paura, sfruttamento e rischio di infortuni.

Grossa soddisfazione per noi CENTOPERCENTOANIMALISTI, che da anni non manchiamo all’appuntamento per contestare la corsa, gli organizzatori, i fantini e anche il pubblico beota che la sostiene con la propria partecipazione. E, anno dopo anno, abbiamo visto le presenze di spettatori calare sempre più, fino agli spalti semivuoti del 2016: e questo, pensiamo senza presunzione, grazie soprattutto e unicamente alla nostra presenza attiva in tutti questi anni.

Ora il sindaco (voci attendibili) sembra voler salvare la “tradizione” con i soldi dei cittadini. Riteniamo che il sindaco farebbe molto male a destinare soldi pubblici per questo evento, inutile e dannoso.

Montagnana ha ben altri problemi da risolvere, dall’assistenza agli anziani, alle scuole, fino alle persone senza casa, costrette a dormire in strada! Il sindaco dia a loro il denaro dei contribuenti, non a una manifestazione che non ha nessun senso.

In attesa della “decisione”, nella notte tra il 6 e 7 giugno, Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno affisso uno striscione di protesta sul cancello del retro del Municipio di Montagnana, nella speranza che anche i cittadini questa volta siano d’accordo con noi. Basta “tradizioni” inventate a spese degli Animali! 

Montagnana (1) Montagnana (2) Montagnana