A Montagnana, Padova; domenica 4 settembre si correrà il palio dei Cavalli.

Noi CENTOPERCENTOANIMALISTI saremo presenti, come ogni anno, a pochi metri dalla pista e dal palco delle autorità. Anche qui degli Animali saranno esposti a stress e pericolo per una rievocazione che non ha nessun senso, non appartiene alla tradizione, è un evento per turisti.

Montagnana di medievale ha solo la bellissima cinta muraria, e la mentalità di certi amministratori locali. Che senso ha per la città una gara tra Cavalli fatti venire da fuori, montati da fantini mercenari, assegnati a caso a “contrade” inventate per l’occasione. E, se è vero che è forse il meno infame tra molti eventi del genere, non manca la possibilità di incidenti – come l’anno scorso, quando per fortuna rimase ferito solo il fantino.

E comunque gli Animali NON ESISTONO PER IL DIVERTIMENTO DEGLI UMANI! Gli Animali esigono rispetto e tutela. E gli spettatori, per la verità ogni anno meno numerosi, sono complici e corresponsabili. Il palio dei Cavalli deve essere abolito, tornando, se proprio si vuole, alle vere usanze medievali e rinascimentali: quando il palio era una serie di corse A PIEDI tra i cittadini.

Per gridare tutto questo saremo presenti ancora una volta a Montagnana. Intanto, come preludio al presidio, nella notte tra il 31 agosto e il 1 settembre alcuni attivisti hanno affisso uno striscione da “visita” all’interno del Vallo di Montagnana. 

Montagnana (1) Montagnana (2)