Nuovo blitz di CENTOPERCENTOANIMALISTI, in relazione alla scandalosa montatura attuata contro il rifugio per Cani e Gatti di Emma Bertolaso a Castelbaldo (Padova). Gli Animali sono stati posti sotto sequestro, prelevati con violenza e sbattuti presso stalli compiacenti, spesso gestiti da persone che lucrano sul traffico e sulle adozioni di Cani e Gatti: alcuni sono morti, causa trattamenti inadeguati.

Per far questo gli autori della montatura si sono appoggiati su alcune persone che guadagnano sulle staffette e sul traffico di Animali, ingannando la buona fede di “anime sensibili” per ottenere donazioni. Una di queste è Monica Reato, che attualmente gestisce un canile ABUSIVO in località Ca’ Emo (Rovigo). Nonostante la situazione sia nota, e CENTOPERCENTOANIMALISTI l’abbia denunciata anche con un presidio davanti al canile, non è stato effettuato finora nessun controllo sullo stato e le finalità di questa struttura abusiva. Qui sono raccolti molti Cani, perlopiù di grossa taglia, in condizioni non certo ottimali, senza microchip e, soprattutto, non è chiara la destinazione dei Cani e di come sono arrivati, anche perché si tratta di soggetti difficilmente adottabili.

E’ questo che noi chiediamo alle autorità competenti di chiarire, nell’interesse dei Cani.

Inoltre devono essere verificate l’igiene, l’assistenza veterinaria e la situazione di benessere (se ci sono).

Nella notte tra il 21 e il 22 luglio, militanti di CENTOPERCENTOANIIMALISTI hanno affisso uno striscione gigante di denuncia sul cancello della Polizia Locale di Adria (obiettivo scelto non a caso) diretto al Sindaco e alla giunta comunale, nella speranza che si faccia luce sulla vera finalità della struttura abusiva di Ca Emo gestita da Monica Reato. 

La voce Nuova di Rovigo 23 luglio 2015

la voce nuova di Rovigo

Lo striscione

striscione

Il blitz…

Adria (1) Adria (2) Adria (3)