(ANSA) – MILANO, 3 DIC – ‘Parma capitale della cultura.Torturare sei macachi non è un bel biglietto da visita’ è quanto scritto sullo striscione che uno sparuto gruppo di attivisti del Coordinamento per i Macachi Liberi ha sro tolato davanti a Palazzo Mezzanotte a Milano dove è in programma la conferenza stampa di Parma capitale della cultura 2020.

La protesta si riferisce a sei macachi utilizzati per uno studio dell’università di Parma ‘Lightup – Turning the cortically blind brain to see’. “I primati – spiegano dal coordinamento – sono già privati di ogni libertà ed in fase di addestramento per essere sottoposti ad un intervento alla corteccia cerebrale che limiterà al minimo la loro vista e dopo 5 anni di sperimentazione verranno uccisi.

Oggi chiediamo anche a Federico Pizzarotti, sindaco di Parma e a Michele Guerra, assessore alla Cultura del Comune di Parma di prendere una posizione su questo progetto che è diventato oramai un caso nazionale costato due milioni di euro di finanziamenti europei”.