Costa di Rovigo (Ro), 11 agosto 2017  - Un gatto ammazzato a bastonate in un vicolo da un gruppo di ragazzini. E poi fatto sparire dai genitori. A Costa di Rovigo si parla solo di questo, praticamente. Dopo una decina di giorni di silenzio e voci, nella giornata di giovedì 10 agosto il caso è esploso, sia sulla piazza che sui social. Una anziana avrebbe visto i fatti e questa versione viene confermata anche dalla madre della padroncina della bestionale, che sarebbe stata picchiata senza pietà, sino ad ucciderla.
Ma c’è di peggio, perché, secondo altre versioni dei fatti, i genitori di alcuni dei ragazzi avrebbero cercato di riparare – a modo loro – quando ormai il danno era fatto, gettando la carcassa straziata del gatto nel canale, per cercare di fare in modo che la vicenda non venisse alla luce. Numerose le manifestazioni di sdegno, così come anche gli inviti a farsi giustizia. Ma il comportamento giusto da tenere è avvertire i carabinieri, se davvero ci sono testimonianze certe dei fatti.
Fonte: Rovigo Oggi