ORA BASTA!  Non basta indignarsi davanti ad una situazione ingiusta. Se una cosa ingiusta mi si presenta davanti io l ‘affronto, coi mezzi che ho. Le persone cono convinte che indignarsi sui social, per questa o per quella cosa sia da “grandi” e che basti, perché ciò che conta è apparire agli occhi degli altri come persone che hanno una opinione. Forse basterà a voi ma a loro, le vittime dello sfruttamento e del maltrattamento GRATUITO, gli Animali, non frega un cazzo!

Dopo che avete condiviso il post, cosa resta? Niente. Non riuscite a rendervi conto che il NON AGIRE, il NON CONTESTARE aiuterà le nuove generazioni a fottersene, a credere che sia una cosa normale maltrattare gli animali e a considerarli come oggetti? Dovete smetterla di scrivere e passare all’Azione! Le persone si giudicano dalle azioni e non dalle parole! Smettete di blaterare e agite! Quante azioni delle persone cattive a danno degli animali vedete sui social? Ne vedete altrettante delle persone buone? Io no! E attenzione non mi riferisco alle volontarie (quelle serie) di canili,gattili e oasi, loro sono angeli e si fanno un bel mazzo ogni sacro santo giorno! Ed hanno tutta la mia stima! Personalmente penso che oggi, i social come facebook, nel contesto animalista servano per fare arrivare a “destinazione” gli appelli degli Animali in cerca di adozione o di quelli persi.  A mio parere è l’unico utilizzo intelligente e che riesce.

Io mi riferisco alle persone che pensano che usare quelle cazzo di dita sulla tastiera del PC serva, ma soprattutto basti! Non basta a un cazzo! Tutti bravi a scrivere “Vergogna”, “merde” “se vi avessi tra le mani” etc..etc… Poi però la realtà è un’ altra.

Vorrei che qualcuno mi spiegasse, una volta che ha condiviso un post di un maltrattamento con tanto di didascalia di sdegno personale, cosa pensa che possa CAMBIARE? Me lo deve spiegare. Non cambierà niente! I canili sono al collasso. Tutti i giorni i volontari raccolgono ANCORA animali abbandonati per strada! La gente continua ANCORA ad abbandonare gli animali come oggetti! La gente ANCORA compra gli animali! I cavalli vengono ANCORA obbligati a correre nei pali! I vostri amici,i vostri vicini,i vostri parenti,i vostri colleghi di lavoro ANCORA oggi portano i figli al circo! Al mare, in spiaggia i vostri vicini di ombrellone ANCORA acconsentono che i propri figli maltrattino i granchi,i pesci,le stelle marine, le meduse.

Ogni estate, al mare ci sono ANCORA persone che si fanno i selfie con tartarughe ed altri animali marini che poi muoiono di asfissia. Nel 2020 ci sono ANCORA persone che tengono in casa, in GABBIA canarini,cocorite,pappagalli,pesci,tartarughe,criceti e conigli. Nel 2020 esistono ANCORA i cacciatori!

Le persone hanno paura a protestare. Voi, voi se vedete qualcuno che abbandona un animale x strada, cosa fate? Ve lo siete mai chiesto? La prendete sta cazzo di targa oppure avete paura? Se vedete un animale maltrattato intervenite o ve ne andate? Voi cosa fate di concreto? Cosa? ANCORA scrivete su Facebook e basta? ANCORA condividete e basta? Se c’è l’opportunità di partecipare a qualcosa di concreto per fare sentire la propria disapprovazione, se c’è la possibilità di protestare voi cosa fate?...e beh no, è domenica, ho altre cose da fare. Vengono sempre prima i cazzi propri e poi gli Animali. Andiamo avanti così. Non andremo da nessuna parte. Gli animali saranno sempre maltrattati e sfruttati e ANCORA sui social sempre a scrivere “vergogna”,”merde” etc…

“Semina un pensiero e raccoglierai un’azione, semina un’azione e raccoglierai un’abitudine, semina un’abitudine e raccoglierai un carattere, semina un carattere e raccoglierai un destino.” (anonimo)