Con grande soddisfazione apprendiamo dalla stampa locale che il palio dei dieci comuni di Montagnana, quest’anno non si farà.  Il palio con i Cavalli è una manifestazione anacronistica! I primi a farne le spese durante le corse sono i poveri Animali, costretti a interminabili attese della partenza, oltre allo stress e al pericolo sempre presenti in questo tipo di manifestazione. Insomma, uno spettacolo indecoroso, per il quale il comune di Montagnana negli anni ha consumato una fetta delle sue non cospicue finanze. 

Divertenti le dichiarazioni degli organizzatori che hanno deciso l’annullamento in previsione al pochissimo pubblico che avrebbe assistito alla corsa a causa delle restrizioni. In verità il pubblico a Montagnana manca da anni. I valorosi dell’ente palio per attirare fans, sono stati costretti a farsi sponsorizzare da una radio seguita da ascoltatori del settore agreste. Ci vuole tanto a prenderne atto, ed eliminare la corsa dei Cavalli dalla rievocazione?

Nella notte tra il 1 e 2 luglio in segno di scherno, i nostri Militanti hanno affisso un manifesto all’ingresso di Montagnana che descrive chiaramente cosa in realtà è, il palio dei Cavalli. Per quest’anno niente presidio, ma il prossimo anno se ci saranno loro, ci saremo sempre anche noi.