L’Aquila A poche ore dalla morte di Daniza, l’orsa del Trentino che ha commosso il web e fatto infuriare gli animalisti, un altro orso ha perso la vita.

In Abruzzo, a ridosso del Parco nazionale, nella zona di Pettorano sul Gizio, in provincia di L’Aquila, è stata trovata la carcassa di un orso Marsicano. L’animale, il cui corpo era vicino ad una stradina ciclabile nelle campagne di Pettorano, sarebbe stato avvelenato. L’orso non è stato ancora identificato, anche se pare sia un maschio e non l’orsa che era stata ripetutamente avvistata nei giorni scorsi nella zona.

I precedenti:
Sono quattro gli orsi trovati morti nel 2014 nell’area del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Il 14 marzo in località Sperone di Gioia dei Marsi (L’Aquila) un’orsa viene soccorsa dal servizio veterinario del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, ma muore poche ore dopo; si scoprirà successivamente che era affetta da tubercolosi bovina.

Il 9 giugno a Pescasseroli (L’Aquila), in località Prato Cardoso, viene trovata la carcassa di un orso di 15 anni, esemplare maschio conosciuto con il nome Ferroio.

Il 29 agosto a Settefrati (Frosinone), paesino della Valcomino, muore un cucciolo di orso, una femmina di circa sette mesi.

 

Fonte: RAI News