Un trombato (elettorale) al giorno… sì, fa bene, quando si tratta di un cacciatore. Ieri abbiamo parlato del genero cacciatore del cacciatore Berlato, Vincenzo Forte, sonoramente trombato alle Regionali. Oggi parliamo di Franco de Bon, ex sindaco di San Vito di Cadore (BL).

Anche lui cacciatore e pescatore, Consigliere Provinciale con delega caccia e pesca, è il genio che l’estate scorsa premeva per dar inizio alla mattanza dei Cervi: circa 3000 da abbattere nella provincia, comprese femmine e cuccioli. Sostiene che siano troppi. In un territorio che è stato sfruttato fino all’osso in tutti i modi dagli speculatori, provocando evidente dissesto idrogeologico e inquinamento (in montagna!), il problema sarebbero i Cervi!

De Bon è stato “punito” dagli elettori, giustamente. Ma molti amministratori hanno bisogno di una regolata, in quella provincia dove gli speculatori e la lobby dei cacciatori dettano legge – sempre a danno degli Animali e dell’ambiente in cui vivono.