Oggi, venerdì 3 marzo, un allarme bomba al Tribunale di Monza ha fatto slittare il processo che vedeva coinvolto il leader di Centopercentoanimalisti Paolo Mocavero ed un altro ex attivista del Movimento.

Nel febbraio del 2012 i due Animalisti si erano introdotti all’interno della “Harlan” di Correzzana (MB) con lo scopo di liberare i Macachi destinati alla vivisezione, ma furono bloccati all’interno dell’edificio e successivamente identificati dai carabinieri.

IL processo è stato rinviato al prossimo 14 luglio, gli attivisti erano difesi dall’avvocato Marco Destro del foro di Venezia. Gli Animalisti sono accusati di “tentata” violenza privata, i loro accusatori, una donna M.O. e E.E. dipendenti di Harlan (testimoni), indipendentemente dall’allarme bomba, non si sono presentati in aula. L’avvocato Marco Destro è sembrato comunque fiducioso sull’esito della sentenza.