7 ottobre 2019 – Un blitz organizzato, con il quale hanno vandalizzato e riempito di scritte offensive un capanno di cacciatori. Ennesimo blitz dei militanti di Alf (Animal liberation front) sabato mattina all’alba contro un casotto usato dai cacciatori locali.

Gli animalisti sono entrati nella struttura, e dopo aver rotto i vetri e messo a soqquadro i mobili, fino a renderli inservibili, usando vernice spray hanno imbrattato i muri. I cacciatori hanno sporto denuncia ai carabinieri di Seregno, indicando la sigla di rivendicazione Alf, simbolo inequivocabile su uno dei muri devastati.

Fonte: Monza Today