9 settembre 2019 – La sede di Federcaccia di Perugia è stata oggetto di atti vandalici. Sono comparse sui vetri dell’ingresso della sezione scritte con bombolette spry che gli organizzatori considerano essere l’ennesimo “pesante attacco all’organizzazione”. Anche una sigla compare sotto il messaggio ed è quella Alf, chiaramente riferita, secondo chi denuncia, al Fronte di liberazione animale. Chi ha trovato la sede dei cacciatori perugini imbrattata è convinto che l’atto vandalico sia stato compiuto da ‘animalisti’.

Fonte: la Notizia Quotidiana