18 maggio 2019 – Sono stati rinviati a processo i due animalisti che tra ottobre e dicembre 2017 si resero protagonisti di diverse aggressioni ai danni dei cacciatori della zona in diversi Comuni della Martesana.

Dovranno rispondere di accuse pesanti, quali aggressione e lesioni personali, due degli attivisti del Meta che si sono resi protagonisti di atti di vandalismo e di aggressioni verbali e fisiche. Gli episodi sono avvenuti nelle campagne di Pioltello, Rodano e del Sud Milano. Prima hanno tagliato le gomme di una ventina di auto (anche di innocui cercatori di funghi), poi sono arrivati agli spintoni e all’uso di uno spray urticante. Questo quello che è stato sostenuto dai cacciatori che li hanno denunciati e hanno tutte le intenzioni di chiedere giustizia.

Fonte: La Martesana