Villadose (Ro) – Il danno è stato contenuto, per fortuna. Ci sono volute ore e ore di lavoro, ai vigili del fuoco di Rovigo, per evitare che si estendessero, le fiamme divampate in un fienile annesso all’allevamento di visoni di proprietà di Massimiliano Filippi. Quest’ultimo, da parte sua, non esclude che l’incendio possa essere doloso. Ossia innescato volontariamente da qualcuno. E ha intenzione di rivolgersi alle forze dell’ordine, per segnalare questa eventualità.

Una ipotesi che non si sente di escludere non solo alla luce della vasta contrarietà che l’allevamento ha suscitato, con un dibattito ancora acceso, ma perché – afferma – circa due settimane fa, in provincia di Treviso, a Scorzé, si sarebbe verificato un episodio simile.

Fonte: Rovigo oggi