Cave, uomo ferito a casa da colpi di fucile. Colpito mentre innaffiava le piante, è in prognosi riservata. A sparare quasi sicuramente un cacciatore

Un uomo è stato ferito nel giardino di casa sua, mentre annaffiava le piante, da pallini provenienti da un fucile da caccia. È accaduto nella serata di venerdì 7 agosto intorno alle 21.30 in via Cesiano a Cave.

IL FATTO – La vittima, un 30enne, stava appunto dando acqua alle piante dell’azienda agricola di famiglia, insieme al fratello più giovane. quando è stato raggiunto da improvvisi colpi e ferito all’avambraccio e al torace. Proprio il fratello lo ha trovato a terra ferito e ha allertato subito i carabinieri. Soccorso, è stato prima accompagnato all’ospedale di Palestrina. Poi, date le gravi condizioni, trasferito al Policlinico Umberto I° di Roma dove si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata, anche se non è in pericolo di vita. Le forze dell’ordine indagano sulla vicenda e secondo le prime ipotesi a sparare col fucile potrebbe essere stato un cacciatore che, nonostante il divieto di caccia, ha accidentalmente esploso i colpi contro il ragazzo.

Fonte: Cinque Quotidiano