SAPRI – Il dodicenne ferito nell’incidente di caccia a Morigerati, nel golfo di Policastro, si è fermato all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Nonostante l’intervento della Prefettura non è stato possibile trovare un mezzo di soccorso aereo che potesse trasportarlo a Napoli, al Santobono a causa della mancanza di autorizzazione al volo notturno. Così i carabinieri hanno deciso di organizzare un servizio scorta all’ambulanza.  Ma i sanitari a bordo del veicolo di emergenza hanno ritenuto impossibile per il piccolo sostenere il viaggio fino a Napoli a causa di un polmone perforato che ha reso le sue condizioni sempre più precarie.

Ora il piccino è ricoverato in Rianimazione al Ruggi. A Sapri, invece, i carabinieri stanno interrogando lo zio e il padre che erano  con lui a caccia.
L’incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi quando, accidentalmente, è partito un colpo dal fucile che ha ferito il piccolo al petto.

Fonte: Il Mattino di Napoli